Una collezione di Mug per l’ansia da parete bianca

Devi sapere che l’ansia da parete bianca è un sintomo piuttosto diffuso, equivale a quello da foglio di protocollo all’esame di maturità! Che fare quindi per affrontarla?? Ti prescrivo una dose di pillole di styling, da assumere come segue:

 

  • pensa a qualcosa di decorativo che ti piace
  • osserva le pareti come tele da dipingere
  • butta il cuore oltre l’ostacolo e osa
  • sii fedele alla tua personalità e al tuo stile

 

perché, per me, le pareti bianche sono quanto un fogli0 a3 bianco da interpretare e ti confesso che la parete tutta tutta bianca mi mette un po’ di malinconia e, istintivamente, farei come “il biondo” (mio figlio) che colora, a suo insindacabile giudizio, tutto quello che è troppo chiaro, a suo dire. L’istinto è quello, solo io lo faccio con un più di criterio.

Nella parete bianca vedo una meravigliosa opportunità di cambiare, rinnovare, decorare e reinterpretare un ambiente, senza necessariamente ribaltarlo come un calzino.

Un’altra importante premessa: imbiancare non è l’unica soluzione per trasformare la  parete, lo è sicuramente, ma le possibilità per decorarla sono infinite. In ordine sparso mi vengono in mente:

 

  • la collezione di cartoline  oppure fotografie che hai e conservi come reliquie nel cassetto. Beh, perché invece non darle un posto nel mondo? Le soluzioni per esporle, senza danneggiarle, possono spaziare dal tradizionale duetto vetro con cornice, a qualcosa di meno convenzionale, vedi usare le mollette da bucato di legno per appenderle.

 

  • I quadri, da sempre un ottimi alleati per arredare una stanza. Però se piantare chiodi ti costa fatica, puoi pensare di disporli a terra, contro una o più pareti, e giocare con le dimensioni per crearne una composizione decorativa. Ciliegina sulla torta per una soluzione come questa: tinteggiare i muri con una tinta forte, magari  a contrasto con il mood dei quadri

 

  • Oggetti da metter in bella mostra ne avrai, vero? Esponili: è anche questa una strada per cambiare il look ad un ambiente e alla parete.

 

Io, per esempio, ho una passione per le Mug (se non sai cosa sono, puoi scoprirlo leggendo qui: https://www.nonnapaperina.it/2016/05/mug/) che mi faccio portare da ogni parte del mondo (dove non arrivo) oppure che puntualmente mi compro. Le mie amate Mug mi  piace usare e averle a portata di mano. Infatti: a volte  sono appese, qualche volta in rigorosa fila indiana sulla mensola di turno, altre volte in ordine sparso, comunque sempre (o prevalentemente) in cucina. A parte una…

Se non ti riconosci tra “i collezionisti” oppure non possiedi nulla di analogo, puoi lavorare sugli arredi ed i complementi d’arredo.  Rientrano anche loro, e a pieni voti, tra gli strumenti a disposizione per reinterpretare lo spazio. Come:

 

  • rinnova  un mobile con il colore oppure il rivestimento alla poltrona.
  • sposta i complementi all’interno della stessa stanza (cioè da un piano d’appoggio ad un altro) . E’ quel piccolo gesto e dettaglio di styling sinonimo di novità

 

Vuoi, invece, la soluzione di tendenza? Beh tra i trends più recenti c’è: decorare le pareti con i piatti e/o oggetti analoghi = cose da appendere al muro. In questo caso diametri diversi concorrono a creare un gradevole gioco di decori, unitamente alle scelte di colore. Inoltre più sono preziosi nella decorazione e più il risultato è d’impatto.

Ma, se vuoi uscire da coro e osare davvero, c’è una parete troppo spesso trascurata: quella a soffitto. Idee e soluzioni non mancano: io ho optato per la carta da parati. Tu cosa sceglieresti?

Adesso che qualche soluzione te l’ho data, ti sei convinta che la tua ansia da parete bianca è ingiustificata?! Si, allora sei pronta a raccogliere e sfida? Raccontami:

Tu che parete creativa sei?

4 Comments
  • Maddalena

    31/01/2017at15:07 Rispondi

    Decisamente quella con la riga verde e la poltrona gialla! Tutta la vita.

    • Anna

      31/01/2017at17:47 Rispondi

      Ottima scelta! Cosa ti ha colpito di quell’ambientazione? La combinazione cromatica op qualche altro dettaglio?

      • Maddalena

        07/02/2017at10:57 Rispondi

        Mi piace molto l’abbinamento dei colori. Il giallo è il mio colore preferito. Amo moltissimo le righe e quella riga in particolare mi ricorda l’esterno di casa mia (che ha le righe). Quindi tutto molto TOP!

        • Anna

          07/02/2017at16:20 Rispondi

          Che bello! In questa ambientazione è proprio il dettaglio della riga alta e quasi centrata nella parete a caratterizzare l’ambiente, dove anche i colori sono perfettamente equilibrati tra di loro!

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.